HomeLa RazzaIstituzionaleAllevamentiRegolamentiLinkContatti

                   

 

         Il libro di Marco Morisi si può acquistare attraverso la nostra Associazione, con la modica cifra di Euro  

        14,00 più spese postali con pagamento in contrassegno.  Richiedilo a Mauro Lenti con una

         E.mail:  maurolentideiprobi@libero.it

            

 

 

PRESENTAZIONE DEL LIBRO A CURA DI  SAVERIO MARINI

Agli amici più vicini lo aveva già annunciato da un po’ di tempo, poi forse una inaspettata malattia ha accelerato i tempi perché ciò avvenisse. Al termine dell’ultima prova di lavoro Marco Morisi ci ha annunciato il suo definitivo abbandono dalla cinofilia attiva, dalle prove di lavoro e dal tutto il contesto che ne consegue…

Lo ha fatto parlando agli astanti, prima delle relazioni dei Giudici con la sua proverbiale capacità oratoria, facoltà che lo ha sempre distinto collocandolo più in alto di tutti, non solo per l’ovvia statura fisica, ma soprattutto per un’insormontabile statura intellettuale; poi la retorica forbita , la voce tonica  e sempre potente hanno fatto sì che l’emozione invadesse violentemente il cuore di ognuno di noi, trafiggendocelo.

Questo difficile e doloroso passo non poteva che essere accompagnato da un indelebile atto di concretizzazione di memorie personali riposte, lucidamente, in un libro. Cento e più pagine narranti la vita, le emozioni, i sentimenti, le difficoltà e le gioie di un cacciatore “illuminato” nel cui animo prevale il senso del bello sulla necessità bestiale dell’essere umano di depredare la natura, dove la caccia non è solo l’uccidere degli animali ma è anche godere dell’ambiente e della fauna riservandogli il giusto rispetto. La descrizione del passaggio mutativo da cacciatore a cinofilo, il lasciar prevalere in sé stesso il senso del “bello”  e dell’etica della caccia  con la coinvolgente passione ai cani e alla cinofilia ufficiale ci descrive fattivamente come la pratica venatoria possa essere goduta anche senza imbracciare un fucile, ma bensì un fischietto al posto dell’arma, sicuramente non meno fattivo per la soddisfazione di chi, come tutte le persone  di vera cinofilia, preferisce la qualità alla quantità.

Poi infine l’aspetto più invadente si determina nel disgusto al malaffare intrinseco nella società globale e perciò anche, purtroppo, nella cinofilia. Se non fosse una filosofia estranea alla sua cultura formativa e di pensiero, si potrebbe tranquillamente asserire che si notano dei nessi, non sottili, di riferimento alla filosofia nicciana  del celeberrimo “Così parlo’ Zarathrusta”.

Un libro, che col passare del tempo diventerà sicuramente una rarità, e che non deve assolutamente mancare nella libreria personale. Un libro che farà sicuramente discutere, innescando sensazioni e reazioni opposte, ma comunque solo chi sarà dotato di una trasparente e sincera dote di obiettività potrà apprezzarlo e comprenderlo.

 

  Saverio Marini

 

 

 

 

HomeLa RazzaIstituzionaleAllevamentiPubblicazioniLinkContatti